L’insufficienza cardiaca

L'insufficienza cardiaca è l'incapacità di una parte del cuore di svolgere il suo compito di pompaggio del sangue. Può interessare la parte destra o sinistra del cuore, oppure entrambe, e può avere diverse cause e conseguenze.

Insufficienza cardiaca destra

Il ventricolo destro non riesce più a pompare il sangue verso i polmoni.

Insufficienza cardiaca sinistra

Il ventricolo sinistro non riesce più a pompare il sangue verso gli organi e i muscoli.

Il cuore sinistro riceve il sangue ossigenato dai polmoni

Il sangue ossigenato proveniente dai polmoni viene espulso dalla parte sinistra del cuore attraverso le arterie verso gli organi e i muscoli per nutrirli ed ossigenarli. Questa circolazione assicurata dalla parte sinistra del cuore è detta grande circolazione.

Il cuore destro raccoglie il sangue proveniente dagli organi

La parte destra del cuore invia il sangue di ritorno portato dalle vene verso i polmoni dove viene ossigenato. Questa circolazione è detta piccola circolazione.

Il muscolo cardiaco può perdere parte della sua capacità di contrarsi, ad esempio se le arterie del cuore sono ostruite da un eccesso di colesterolo, a seguito di un infarto o a causa dell'ipertensione arteriosa che aumenta il carico di lavoro del cuore.

Anche un consumo eccessivo di alcol può avere conseguenze nefaste per il muscolo cardiaco. 

Il sangue ossigenato proveniente dai polmoni viene espulso dal cuore per irrigare gli organi

L'insufficienza cardiaca destra è generalmente secondaria a un'insufficienza cardiaca sinistra. Spesso è la conseguenza di un infarto del miocardio (distruzione di una parte del muscolo a seguito dell'occlusione di un'arteria coronarica che alimenta il cuore) o di una malattia del muscolo cardiaco stesso.